ARTICOLI

Avvocato Marilena Ricucci

articoli_news_avvocato_bologna

La nostra selezione di Articoli

RSS FAMIGLIA
RSS CONDOMINIO
  • Il condomino può impugnare il rendiconto consuntivo approvato dall'assemblea? 15/02/2021
    Il rendiconto consuntivo per successivi periodi di gestione che, nel prospetto dei conti individuali per singolo condomino, riporti tutte le somme dovute al Condominio, comprensive delle morosità relative alle annualità precedenti rimaste insolute, una volta approvato dall’assemblea, può essere impugnato ai sensi dell’art. 1137 c.c..
  • La Cassazione sul riscatto dell'alloggio di edilizia residenziale pubblica 10/02/2021
    In tema di cessione in proprietà di alloggi residenziali pubblici, laddove il procedimento attivato con la presentazione della domanda di riscatto si concluda con l’accettazione e la comunicazione del prezzo (determinato ai sensi della L. n. 513 del 1977, art. 28), da parte dell’amministrazione, con conseguente riconoscimento definitivo del diritto dell’assegnatario al trasferimento della proprietà […]
  • Spetta all'assemblea condominiale l'approvazione del rendiconto e la gestione del residuo attivo 09/02/2021
    In tema di condominio, la circostanza che si provveda, nella delibera assembleare di approvazione del rendiconto presentato dall’amministratore, all’impiego degli attivi di gestione, costituiti dai proventi che il Condominio trae dalla locazione a terzi di parti comuni, al fine di ridurre, per parziale compensazione, l’importo totale delle spese da ripartire tra i singoli condomini, con […]
  • I condomini non hanno un'autonoma legittimazione ad impugnare un provvedimento al quale il Condominio abbia fatto acquiescenza 04/02/2021
    In un giudizio di impugnazione, l’intervento operato da singoli condomini per sostenere le difese del Condominio si connota come intervento adesivo dipendente. Ne consegue che i poteri dell'intervenuto sono limitati all'espletamento di un'attività subordinata a quella svolta dalla parte adiuvata. Pertanto, in caso di acquiescenza alla sentenza della parte adiuvata, l'interventore adesivo dipendente non può […]
  • La mancanza della buona fede del locatore giustifica l'autoriduzione del canone da parte del conduttore 31/01/2021
    In applicazione del principio di correttezza e buona fede, la condotta della parte inadempiente deve incidere sulla funzione economico-sociale del contratto, influire sull’equilibrio sinallagmatico dello stesso, in rapporto all’interesse perseguito dalla parte, e, perciò, deve legittimare causalmente e proporzionalmente la sospensione dell’adempimento dell’altra parte, in ottemperanza del principio di autotutela sancito dall’art. 1460 c.c..  
RSS CONTRATTI
  • Conto corrente: diritto alla rettifica e imputazione del pagamento agli interessi 15/02/2021
    La Prima Sezione Civile della Corte Suprema di Cassazione affronta, con l’ordinanza n. 3858/21, due tematiche di assoluta rilevanza nell’ambito del contenzioso bancario: se sia configurabile la prescrizione del diritto alla rettifica di una annotazione in conto corrente e se una rimessa debba essere, sempre e comunque, prioritariamente imputata al debito per interessi.  
  • Segnalazione in Centrale dei Rischi: quando può ritenersi corretta? 09/02/2021
    La Suprema Corte di Cassazione, con ordinanza n. 3130 del 9 febbraio 2021, fornisce utilissime indicazioni per capire se la banca abbia correttamente o meno segnalato alla Centrale dei Rischi l’inadempimento di una obbligazione del cliente.  
  • Gli sposi possono non pagare il pranzo nuziale se insoddisfatti del banchetto 09/02/2021
    Confermato il no al decreto ingiuntivo a cui ha fatto ricorso il ristoratore per ottenere dagli sposi 3mila e 500 euro. Decisiva la constatazione che non è stato provato l’esatto adempimento da parte del ristoratore. Ciò rende giustificato il mancato pagamento da parte degli sposi.  
  • Mensilità non versate durante il lockdown, ma poi saldate: esclusa la gravità dell'inadempimento 02/02/2021
    Tra le molte sentenze che si sono occupate degli inadempimenti in periodo di emergenza COVID-19 quella emessa dal Tribunale della Spezia il 14 dicembre 2020, n. 617 merita di essere segnalata per l’equilibrata applicazione delle norme e dei principi alla controversia oggetto di giudizio.
  • Derivati e gestione dei pubblici amministratori: l'intervento delle Sezioni Unite 01/02/2021
    Con la decisione n. 2157 depositata il 1° febbraio 2021 la Corte Suprema della Cassazione a Sezioni Unite Civili è intervenuta su due questioni di assoluto rilievo: (i) la natura del ruolo assunto dall’intermediario nel rapporto con la Pubblica Amministrazione che opera in strumenti finanziari; (ii) il sindacato giudiziale sulle modalità di attuazione delle scelte […]
RSS PENALE
  • Misure cautelari personali e effetti della sospensione dei termini causa COVID 24/02/2021
    In tema di misure cautelari personali, nel caso di presentazione di istanza di riesame nel periodo compreso fra il 16 aprile ed il 30 giugno 2020, qualora il capo dell’ufficio giudiziario abbia disposto il rinvio delle udienze nei procedimenti civili e penali a norma dell’art. 83, commi 6 e 7, lett g) l. 24 aprile […]
  • Escrementi di piccione verso la casa della vicina: condannata 24/02/2021
    La donna sotto processo è ritenuta colpevole di getto pericoloso di cose, concretizzatosi, secondo i Giudici, nel causare lo spostamento di fastidiosi escrementi di piccione verso la porta della casa della vicina.  
  • Truffa contrattuale e dolo 24/02/2021
    In tema di truffa contrattuale l’elemento determinante è costituito dal dolo iniziale, che, influendo sulla volontà negoziale di uno dei due contraenti determinandolo alla stipulazione del contratto in virtù di artifici e raggiri e, quindi, falsandone il processo volitivo, rivela nel contratto la sua intima natura di finalità ingannatoria.  
  • In vendita Iphone col software sbloccato: commerciante condannato 24/02/2021
    Per i Giudici è legittimo parlare di vendita di prodotti industriali con segni mendaci e quindi idonei a trarre in inganno i potenziali compratori. Decisiva la constatazione che i cellulari presentavano un sistema di software del tutto differenza da quello della Apple.  
  • Il rispetto del limite di velocità non esclude la condotta colposa 24/02/2021
    La circostanza che i pedoni attraversino la strada improvvisamente o si attardino nell’attraversare costituisce un rischio tipico e quindi prevedibile della circolazione stradale.  
RSS LAVORO
RSS RCA